SOSTIENI LA FONDAZIONE PER DIFFONDERE LA CULTURA CIBERNETICA

Macina (vice direttore CTS Cyber Security Italy Foundation) interviene all’evento del National Security Hub: “Formazione cyber è investimento e non costo”

«La formazione cyber deve essere considerata un investimento e non un costo, occorre creare e diffondere una cultura della sicurezza informatica partendo dai più giovani. Formare ragazzi e ragazze, ma anche docenti, in una materia così decisiva deve essere prioritario in ciascun percorso scolastico. Solo così saremo in grado di arrivare preparati per sventare le future e sempre più frequenti minacce digitali. Dobbiamo rafforzare l’alleanza su questi temi tra mondo dell’impresa e istituzioni con un approccio strategico, sinergico e tempestivo, sviluppando una cultura nuova con esperti e competenze specifiche. Il mercato della cybersecurity ha bisogno di professionisti altamente qualificati per raggiungere l’obiettivo di un innalzamento della sicurezza delle organizzazioni private, delle pubbliche amministrazioni, dei privati cittadini, e del sistema Paese tutto».

Così Matteo Macina, Vicedirettore del Comitato Tecnico Scientifico della Cyber Security Italy Foundation, intervenendo all’evento di lancio del National Security Hub

Per Macina «è essenziale promuovere corsi obbligatori di educazione al digitale già dalle scuole medie e superiori, realizzati grazie alla collaborazione pubblico-privato con l’obiettivo finale a cui ambire è quello di includere la sicurezza informatica nell’offerta formativa. Abbiamo terminato il Primo Progetto Pilota di Diffusione della cultura della Cyber Sicurezza nelle Scuole di Secondo Grado iniziato a ottobre 2023 svolto in affiancamento con la presenza di operatori della Polizia Postale e della Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti sull’importanza della cyber sicurezza e fornire conoscenze di base e competenze pratiche in materia. Dobbiamo dare i giusti strumenti ai nostri giovani che, ben formati e qualificati, andranno un domani a difendere gli asset strategici dell’Italia con competenza e notevoli abilità tecniche. Investire nella formazione oggi significa investire nella sicurezza del Paese domani per renderlo sempre più competitivo e attrattivo»

Articoli correlati